Peligni Illustri

Romeo Di Loreto

Romeo Di Loreto lasciò Pratola Peligna all'età di 17 anni . A piedi andò in Francia per lavorare come minatore e da lì si spostò nel Venezuela dove trovò impiego all'università come factotum. Infine, nel 1959, si trasferì in Canada per fermarsi definitivamente. Dopo aver conosciuto Anna Santilli la convinse a raggiungerlo da Cerchio (Aq) e a sposarlo.
Il figlio, cui fu dato lo stesso nome -Romeo - , nacque nel 1965 a Toronto e la sua prima lingua fu il dialetto abruzzese di 50 anni fa, che imparó in Canada dalla nonna e da un enorme stuolo di parenti, compari e comari. Con questo accento, nel 1992 andó a lavorare a Firenze presso gli Archivi Alinari come consulente e stampatore d'arte. A Firenze conobbe la moglie Stefania sull'autobus. Adesso possiede, insieme ad un socio, un laboratorio professionale fotografico. Contemporaneamente insegna fotografia a Firenze presso la Fondazione Studio Marangoni e a New York alla New York University. Senza tralasciare la sua attività di fotografo artistico: Romeo Di Loreto espone le sue foto regolarmente in Canada, Usa ed Europa.
Diplomatosi presso lo Sheridan College of Applied Arts & Technology nel 1985 quattro anni dopo il pratolano ha conquistato la sua laurea presso il Ryersono Polytechnical Insitute di Toronto per poi guadagnarsi il Master a Savannah (Georgia) presso il Savannah College of Art & Design.
Il primo lavoro è arrivato con la professione free lance, ma appena laureatosi, Di Loreto è stato invitato a lavorare presso uno studio fotografico di Savannah per colorare vecchie pellicole fotografiche e video in bianco e nero.
Nel 1991 divenne tecnico del City Toronto Archives, con un progetto di lavoro sulla riconversione dei negativi al nitrato. L’abruzzese svolse bene il suo lavoro e venne chiamato presso i laboratori della Kodak in Canada.
La carriera professionale di Di Loreto è stata costellata di successi.
Recognition Award, The Outdoor Photographic Exhibition, ( Toronto 1987),.
Ryerson Bursary Award, Ryerson Polytechnical Institute, (Toronto, 1989), Malcolm Curtis Propes Fellowship (Savannah 1990), Honorary Award per Polaroid Canada Inc. (Rexdale Ontario 1991) sono solo i primi di una lunga serie di riconoscimenti che hanno trasformato l’italo-canadese in un punto di riferimento della fotografia internazionale. Presente in collezioni fisse a Toronto, Oakville, Basilea, Savannah, Flagstaff, Rochester, Rexdale, Atlanta, Etobicohe, Québec, Tarrytown e Firenze, Di Loreto ha all’attivo numerose partecipazioni a mostre tematiche tenutesi a New York, St.Remy, Vancouver, Firenze, Bogotà, Toronto ed ha esposto alla Biennale di Venezia.
Membro della Art Gallery of Ontario, della Art Council of Ontario e dell’associazione Giovani Artisti Fiorentini il fotografo ha anche al suo attivo collaborazioni giornalistiche con il Georgia Guardian, Savannah, con Focus on Photography di Savannah e con il Corriere Canadese di Toronto.

Ha lavorato per Kodak Canada come responsabile della divisione tecnica del Kodachrome Processing e, una volta in Italia, presso gli Archivi Fratelli Alinari di Firenze. Nel 1994 ha aperto, con Paolo Woods, il laboratorio professionale di stampa bianco e nero Print Service e Print Gallery. Ha partecipato a numerose mostre sia in Italia che all'estero

 

Generoso D'Agnese/abruzzoemigrazione.it

concapeligna.it Tutti i diritti riservati Indietro Inizio copyright © 2000

CLICCA QUI per saperne di più

Agenzia Web De Pamphilis - Offerta Speciale Siti Internet